Italiano English


    • Periodico di
      Informazione turistica
      Aut. Trib. NA n.3104 del 15.04.1982

      Editrice Surrentum
      Viale Montariello, 8 - Sorrento

      Direttore Responsabile:
      Antonino Siniscalchi

      Redazione:
      Luisa Fiorentino
      Mariano Russo

      'Surrentum' viene stampato in 13.000 copie da 'Tip. La Sorrentina' Sorrento
  • Sponsor

Veronica Maya a Sorrento sulla carrozzella di Sophia Loren

di Antonino De Angelis

“Signurì …..vulìte nu bellu gelàto !!” Veronica Maya di Linea Verde a SorrentoAd offrire il profumato rinfresco alla bella turista Veronica Maya è Massimiliano Ossini dal carrettino in bianco e nero di un vecchio gelataio Anni Cinquanta. Si annuncia così, con un originale flashback l’ultima puntata di Linea Verde (domenica 1° giugno ore 12,20 su RaiUno) , il fortunato programma televisivo di Paolo Spirito e Claudio Maddalena. In ‘diretta dalla natura’, con la regia di Claudio Giusti, i due simpatici conduttori mostrano ai telespettatori aspetti particolari e scenari mozzafiato, quelli che nel tempo hanno creato il mito delle costiere sorrentina e amalfitana. Mozzafiato nel senso vero della parola visto che Massimiliano Ossini in abito da rocciatore si è pericolosamente calato sui vertiginosi dirupi di tufo della marina di Cassano per seminare rarità botaniche e moderne tecnologie, mentre Veronica, accompagnata da Peppino di Capri, ha sorvolato i cieli della Penisola sugli anfratti e gli spuntoni di roccia, dai Faraglioni al monte Faito, fino ad Agerola. Non solo natura ma anche storia, tradizioni, lavoro, prodotti tipici, gastronomia, cinema, canzoni; un quadro completo, forse inaspettato, che gli autori hanno saputo rintracciare in quella parte della realtà territoriale miracolosamente sopravvissuta alla caotica urbanizzazione di questi ultimi anni. Profumi e cultura sono il filo conduttore della puntata registrata durante la scorsa settimana. Il profumo è quello dei limoni che crescono nel ‘bosco di agrumi’ sul sentiero delle Grottelle, percorso niente meno che da Sant’Antonino, il patrono di Sorrento e quello delle raffinate ricette elaborate da quel mago della gastronomia che è don Alfonso Iaccarino con fave dei Colli e alici di Cetara preparat sugli scogli delle isole dei Galli. Non mancano i sapori del pasticciere Antonio Cafiero e delle pizze a metro di Vico Equense. Passeggiate nella natura e passeggiate sui percorsi dei divi del cinema di ieri e di oggi. Sembra di vederli per le strade di Sorrento: Marilin Monroe, Jack Lemmon, Claudia Cardinale, Totò, Eduardo e tanti altri. Sulla stessa carrozzella che cinquanta anni fa il famoso vetturino Ciccillo condusse Sophia Loren lungo l ‘viale delle celebrità’ del Grand Hotel Vittoria, oggi su quello stesso viale, in unromantico remake, avanza Veronica Maya guidata da Francesco Lazzazzera nipote dell’antico cocchiere, accantoa lei non c’è, come allora, un fascinoso Vittorio De Sica ma il più modesto autore di questa nota. Sulla terrazza, dove, come ciinforma Lucio Dalla, EnricoCaruso nell’estate del 1921“guardava il mare di Surriento”,la voce di Carmelo Sciplinoaccoglie la bella conduttricesorrentina e il biondoMassimiliano tra gli sfavillanti colori della tarantella di Patty Schisa in un gran finale cheè anche un invito per quanti,con la buona stagione, si apprestano a mettersi in viaggio. LINEA VERDE SU RAI 1 Antonino De Angelis Veronica Maya a Sorrento sullacarrozzelladi Sophia Loren Veronica Maya in una scena della trasmissione