Italiano English


    • Periodico di
      Informazione turistica
      Aut. Trib. NA n.3104 del 15.04.1982

      Editrice Surrentum
      Viale Montariello, 8 - Sorrento

      Direttore Responsabile:
      Antonino Siniscalchi

      Redazione:
      Luisa Fiorentino
      Mariano Russo

      'Surrentum' viene stampato in 13.000 copie da 'Tip. La Sorrentina' Sorrento
  • Sponsor

IN MOSTRA A VILLA FIORENTINO PERCORSI DINAMICI

Si inaugurerà il 17 settembre alle 19 nella suggestiva cornice di Villa Fiorentino la mostra “Percorsi Dinamici” dedicata alle opere di Giovanni Manganaro Opera di Giovanni Manganarorealizzate dal 2001 al 2009. Una antologica della produzione artistica del pittore di Vico Equense che ne esalta la ricerca grafica che unisce su legno in modo equilibrato l’uso dei colori misto a contaminazioni simboliche della nostra dinamica società multimediale con elementi di microprocessori o pezzi di articoli di stampa. Un mix segno dei nostri tempi, ma basato su una tecnicapittorica antica nella scelta  dei colori e delle sfumature, nella immagine grafica umana simbolica della ricerca di nuovi equilibri sociali ed interiori, nell’interrogarsi su tragedie dei nostri giorni, come quella dell’11 settembre 2001. Ad essa è dedicata una sezione del vernissage, in un gesto di doveroso omaggio alle vittime di questo sconvolgente episodio ed al contributo dato dagli Stati Uniti al progresso tecnologico della nostra società, motivazioni che lo stesso Manganaro ha sintetizzato nel suo invito, prontamente accolto, al Dr. J. Patrick Truhn, Console Generale degli Stati Uniti a Napoli che sarà presente alla cerimonia inaugurale. L’antologica di Manganaro, visitabile fino 9 ottobre e patrocinata dalla Fondazione Sorrento, non è solo un grido di dolore o di paure di future sofferenze, come quelle esternate nel ciclo “Simulacri”: Da queste  tensioni e sensazioni negative, in un ideale viaggio catartico di purificazione, Manganaro fa nascere lo spirito di rinnovamento, non solo biologico, che porta a nuova vita e che si manifesta nelle opere della serie “Alcova”. Un viaggio, quindi, a trecentossessanta gradi nell’animo umano, che l’artista ha realizzato negli ultimi anni e che trova un adeguato supporto comunicativo nello splendido catalogo, edito in italiano ed inglese, curato da Renata Civitella con vari ed autorevoli interventi critici.