Italiano English


    • Periodico di
      Informazione turistica
      Aut. Trib. NA n.3104 del 15.04.1982

      Editrice Surrentum
      Viale Montariello, 8 - Sorrento

      Direttore Responsabile:
      Antonino Siniscalchi

      Redazione:
      Luisa Fiorentino
      Mariano Russo

      'Surrentum' viene stampato in 13.000 copie da 'Tip. La Sorrentina' Sorrento
  • Sponsor

Sabato 19 Dicembre alle ore 17,
presentazione dell’ultimo libro di Raffaele Lauro
Cossiga Suite In Praise of Brotherly Love

Il Sen. Raffaele Lauro (a sinistra) con l’On. Giovanni Casola (Photo 105)Locandina dell’eventoNell’Auditorium della Chiesa del Santo Rosario del Capo di Sorrento, sabato 19 dicembre, alle ore 17, Antonino Pane, giornalista, monsignor Antonino Persico, l’onorevole Giovanni Casola, Giuseppe Stinga, Salvatore Ercolano, Mauro Lorenzi, Gaetano Mastellone, Gianluca Esposito, il prefetto di Bari Carlo Schilardi, Paolo Russo, presidente della Commissione Agricoltura, Camera dei Deputati, presenteranno il libro del senatore Raffaele Lauro, «Cossiga Suite – In Praise of Brotherly Love», la storia di un uomo rinascimentale e la sua amicizia con il presidente emerito. Tra i retroscena, la «fuga» di Bush senior a Lugano e la cena del presidente Usa dalla madre dei Lauro. L’abbraccio con Pavarotti, tra dolore e filantropia. In copertina c’è un verde intenso, con piccoli squarci di giallo sole sul colore a coprire tratti neri che sulla tela come nella vita ci sono sempre. Era intitolato «Speranza» l’ultimo quadro dipinto da Aniello Lauro, storico direttore dello «Splendide Royal» di Lugano e organizzatore culturale per centinaia di personaggi del ”jet-set” internazionale. Proprio a «Nello», come lo chiamavano affettuosamente gli amici di tutto il mondo, morto nel febbraio 2008, è dedicato il nuovo libro del fratello, senatore Raffaele Lauro: «Cossiga Suite – In Praise of Brotherly Love», in lingua inglese e porta la prefazione di Francesco Cossiga (GoldenGate Edizioni). «Mio fratello era un uomo rinascimentale – dice il senatore Raffaele Lauro – già il titolo del libro è la metafora dell’accoglienza di cui Nello è stato un esempio», come quella galleria fotografica che lo stesso Aniello Lauro curava e che comprendeva oltre a capi di Stato e di governo, attori come Sophia Loren, musicisti come Ray Charles ed altri ancora. E svelando il perché di questo titolo, Raffaele Lauro, consigliere politico e per la Sicurezza del Ministro dello Sviluppo Economico, rivela: «Allo Splendide Royal Hotel di Lugano, Nello fece ristrutturare la Suite, decorandola con i simboli della grazia e del potere e la intitolò a Cossiga. Anzi: era talmente geloso di questa suite che per lui avrebbe dovuto soggiornarvi solo il presidente emerito. Permise poi solo a François Mitterrand a George Bush di dormirci».