Italiano English


    • Periodico di
      Informazione turistica
      Aut. Trib. NA n.3104 del 15.04.1982

      Editrice Surrentum
      Viale Montariello, 8 - Sorrento

      Direttore Responsabile:
      Antonino Siniscalchi

      Redazione:
      Luisa Fiorentino
      Mariano Russo

      'Surrentum' viene stampato in 13.000 copie da 'Tip. La Sorrentina' Sorrento
  • Sponsor

A sinistra Cecilia Coppola (presidente Cypraea), al centro Giovanni Ruggiero (sindaco di Piano di Sorrento)L’Associazione Culturale Cypraea e l’Assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Piano di Sorrento hanno ricevuto le delegazioni di Giovani Operatori socio culturali di dieci nazioni focalizzando l’evento sul tema portante dell’anno “Il patrimonio mare e la scuola”. La manifestazione si è aperta a villa Fondi dove Lucio Esposito, del Comitato Cypraea Cultura e Territorio, ha illustrato il Museo Archeologico Territoriale intitolato all’archeologo Georges Vallet. Il sindaco Giovanni Ruggiero ha loro dato il benvenuto puntualizzando: ”La matrice marinara di Piano è stata da secoli fonte di vita e di economia e auspico che l’incontro con i rappresentanti giovanili stranieri rinsaldi una collaborazione internazionale, non dimenticando che Piano di Sorrento è stata sede di una cantieristica navale d’importanza europea”. L’Assessore alle Pari Opportunità Rossella Russo ha aggiunto:”Bisogna offrire ai giovani maggiori opportunità per renderli responsabili del loro sviluppo che si potenzia attraverso progetti sociali e ricerche a livello internazionale”. Le delegazioni presenti rappresentavano: Das Land Steimarx – Landesjiugendreferat Graiz – Austria, State Provincial Office of Eastern – Jonsuu Finlandia, State Provincial office of Lapland Lapponia Finlandia, Ministerum for Kukturs, Jugendund sport Baden – Wurttemberg Stoccarda Germania, Bir –Bajerischer Jugendring Monaco Germania, Nco Youth Exchange Agency Lituania, Maria de los Angels Messico, Istituto Andaluz de la juventud Cordoba Spagna, Consejo de la juventud del Principato de Asturias Oviedo Spagna, Children’s Cultural Center Belgrado Serbia, City Assembly of Belgrade Palilula Beogrado Serbi, Ministry of Ucraine for Family, Youht and Sports Kiev Ucraina, Mobilitas National Yoth Service Ungheria, dal Centro Italiano Corsi di Lingua Italiana con il sostegno dell’Assessorato all’Istruzione della Regione Campania. Giuseppe Omodei ha dichiarato: ”Sono convinto dell’esito positivo di questi incontri in quanto solo dalla conoscenza di un territorio e della sua storia e tradizione si formano le basi per una vera integrazione, formazione e confronto giovanile”. E’ stato visitato l’Istituto Nautico” Nino Bixio” accolti dal Dirigente Scolastico Giuseppina Ferriello che ha ribadito: “La vocazione marinara di questa scuola nella sua funzione didatticoformativa ha preparato intere generazioni di naviganti dei quali molti hanno scritto la storia d’Italia con il loro eroismo ed abnegazione”. Il Comandante Antonio Demetrio Raffa del Compartimento Marittimo di Castellammare e il comandante Michele Russo hanno puntualizzato come il patrimonio mare abbia bisogno non solo di oculata tutela ma soprattutto dell’attenzione dei giovani, in particolare di quelli che frequentano istituti navali che devono comprendere l’importanza degli studi intrapresi e prepararsi da veri professionisti ed essere orgogliosi della carriera intrapresa. Il mare necessita di amore e passione! I giovani delle delegazioni straniere, quelli della Cypraea e gli alunni del Nautico e del Forum Giovanile di Sant’Agnello, hanno interloquito fra loro e i relatori illustrando le rispettive attività e i relativi progetti a favore del mare, in quanto fonte di lavoro, economia e vita e hanno firmato il Protocollo di Intenti per la protezione dei fondali marini della costiera sorrentina. Cecilia Coppola, presidente della Cypraea ha concluso la manifestazione affermando: “Sono orgogliosa di raccogliere sempre la testimonianza dell’interesse dei giovani di tantissime nazioni del mondo che si adoperano di sensibilizzare i governi a garantire la salvaguardia dell’ambiente. Noi non dobbiamo mai dimenticare che il mare della penisola sorrentina è un mondo azzurro da difendere e far vivere.”.