Italiano English


    • Periodico di
      Informazione turistica
      Aut. Trib. NA n.3104 del 15.04.1982

      Editrice Surrentum
      Viale Montariello, 8 - Sorrento

      Direttore Responsabile:
      Antonino Siniscalchi

      Redazione:
      Luisa Fiorentino
      Mariano Russo

      'Surrentum' viene stampato in 13.000 copie da 'Tip. La Sorrentina' Sorrento
  • Sponsor

Locandina Idee Sposi 2011Il Grand Hotel Royal aprirà le sue antiche ed eleganti porte al pubblico per ospitare una delle fiere più prestigiose della Campania: Idee sposi 2011, in programma venerdì 25 (16-21), sabato 26 e domenica 27 febbraio (10-21). Testimonial dell’evento l’attore Patrizio Rispo, portavoce dell’Unicef Italia, al quale verrà consegnato una preziosa natività del Maestro Federico Iaccarino. Un riconoscimento questo, che consolida il legame con la propria terra e l’amore per l’arte e le tradizioni che accomuna i due artisti.

Salotto fieristico, giunto alla sua decima edizione, ideato e creato dall’agenzia Glieventi di Carolina Ciampa, che si occupa di organizzare e curare eventi, fiere, congressi, convention, matrimoni e tant’altro. Local manager e promoter di eventi, Carolina Ciampa ama definire la formula del suo lavoro in “3D”: determinazione, dinamismo, dedizione. Sono proprio questi i segreti vincenti della kermesse che negli anni acquisisce e vanta una risonanza sempre maggiore. Una vetrina perfetta per chi si accinge a compiere il grande passo del matrimonio, dove poter ritrovare ed assaporare l’innovazione sempre legata alla tradizione. Il Grand Hotel Royal della famiglia Manniello giocherà sicuramente un ruolo importante, uno scenario da sogno dove tutti i futuri sposi potranno immaginare ed immedesimarsi pensando al giorno più bello della loro vita insieme, circondati dalle bellezze del golfo di Napoli e dagli stand espositivi, che spaziano dall’abbigliamento alle bomboniere per il giorno del si.

Idee sposi, una manifestazione che perpetua e consolida una tradizione, sfidando anche le contingenze di un’era che concepisce prevalentemente il matrimonio come un nostalgico sacramento legato ad un passato in cui invece le nozze erano uno dei principali obiettivi della vita.

Annarita Siniscalchi