Italiano English


    • Periodico di
      Informazione turistica
      Aut. Trib. NA n.3104 del 15.04.1982

      Editrice Surrentum
      Viale Montariello, 8 - Sorrento

      Direttore Responsabile:
      Antonino Siniscalchi

      Redazione:
      Luisa Fiorentino
      Mariano Russo

      'Surrentum' viene stampato in 13.000 copie da 'Tip. La Sorrentina' Sorrento
  • Sponsor

assemblea dei Locali Storici d’Italia a SorrentoDopo circa trent’anni ritorna a Sorrento l’Associazione Locali Storici d’Italia per la sua Assemblea annuale. La Penisola Sorrentina, nell’ambito di questa Associazione è rappresentata da sette aziende turistiche. Nel 1982 furono iscritti quattro alberghi, il Bellevue Hotel Syrene, il Grand Hotel Cocumella, l’Imperial Hotel Tramontano, il Grand Hotel Excelsior Vittoria ed un ristorante, ‘O Parrucchiano. Il gruppo “storico” sorrentino nel maggio 1994 crebbe con un altro ristorante, l’Antico Francischiello di Massa Lubrense, sulla panoramica proveniente da Sorrento (l’anno scorso, ha celebrato il suo Centenario) e nel 1998 fu aggiunto un altro esercizio di ristorazione, ‘O Canonico, posto nella piazza principale di Sorrento. L’Associazione Locali Storici d’Italia, un’organizzazione avente lo scopo di valorizzare il patrimonio culturale esistente nel campo turistico sorse nel 1976, riunendo alberghi, ristoranti, trattorie, pasticcerie, confetterie, grapperie e caffè letterari che, per gli anni trascorsi dalla loro fondazione, avevano conservato e tramandato il buongusto della tradizione con architetture, cimeli, arredi e ricordi di valore culturale, civile ed artistico. Esercizi che, per questa loro impostazione, per le loro tradizioni conservate nonostante gli anni trascorsi, potessero essere inquadrati in una posizione di “storicità” nell’ambiente in cui erano sorti e si erano sviluppati. Attualmente il presidente è Giuseppe Cardini ed il segretario Claudio Guagnini. La tradizione secolare sorrentina di stazione turistica, meta di soggiorno di politici ed artisti affonda la sua origine a molti secoli addietro ed il richiamo di essere stata la patria del Tasso e di godere di una natura particolarmente bella e stimolante a soggiorni tranquilli e sereni, ha sempre agito come autentica calamita. Basterebbe sfogliare le raccolte delle incisioni del sec.XIX o delle foto del secolo scorso per comprendere che i panorama e la casa del Tasso, sono stati i maggiori soggetti che hanno attirato l’attenzione degli artisti e degli ospiti. I lavori del 1982 si svolsero dal 16 al 18 Ottobre ed in quella occasione i “nuovi soci” offrirono una pubblicazione che univa la storia dei loro esercizi a quella di due famosi alberghi della costiera amalfitana. E dal 13 al 15 Maggio l’Associazione Locali Storici ritorna a Sorrento per celebrare la sua Assemblea che si svolgerà nella Sala Consiliare del Palazzo Municipale, previa riunione del Consiglio Direttivo (in altra sala del medesimo edificio comunale). L’occasione è opportuna per arricchire la pattuglia dei Locali Storici sorrentini. Infatti dovrebbero essere ammessi altre tre alberghi che fanno parte della storia turistica della Terra delle Sirene. Le aziende alla valutazione sono l’hotel Villa di Sorrento (sorto nella metà di due secoli fa ed affermatosi nell’accoglienza con professionalità e gentilezza): il Grand Hotel Royal (sviluppatosi versa la fine del sec. XIX sulla costa tufacea sorrentina innanzi all’incantevole scenario del golfo di Napoli e rinnovato dopo il terremoto del 1980) e l’Hotel Minerva (quasi aggrappato sulla costa calcarea di Capodimonte, in un’architettura rustica sulla panoramica strada del Capo di Sorrento). Anche in questa occasione i Locali Storici Sorrentini hanno predisposto un insieme di iniziative per offrire, ancora una volta, la prova dello spirito autentico di gentile secolare accoglienza, presentando una seconda pubblicazione illustrativa – a colori – che ricorderà l’evento, nella certezza che per un terzo appuntamento non sarà necessario attendere un altro trentennio!

Nino Cuomo