Italiano English


    • Periodico di
      Informazione turistica
      Aut. Trib. NA n.3104 del 15.04.1982

      Editrice Surrentum
      Viale Montariello, 8 - Sorrento

      Direttore Responsabile:
      Antonino Siniscalchi

      Redazione:
      Luisa Fiorentino
      Mariano Russo

      'Surrentum' viene stampato in 13.000 copie da 'Tip. La Sorrentina' Sorrento
  • Sponsor

Krugman-Premiazione-NobelIl riconoscimento dell’edizione di quest’anno del Premio Capo d’Orlando è stato attribuito a Paul Krugman, premio Nobel 2008 per l’Economia. La cerimonia di consegna si terrà nello storico Castello Giusso lunedì 23 maggio alle ore 18. Paul Krugman, docente all’Università di Princeton ed editorialista di The New York Times e Il Sole 24 Ore, opinion leader negli Usa, terrà una conferenza sul tema «Come uscire da questa confusione?». Partendo dalla crisi finanziaria conseguenza della bolla immobiliare negli Stati Uniti proporrà le soluzioni per la ripartenza dell’economia mondiale. Oltre al famoso editorialista americano, in una edizione del premio dedicata all’economia, verranno premiati Giorgio Squinzi, amministratore unico della Mapei spa, vice presidente di Confindustria e presidente di Federchimica; Manuela Arata, presidente del Festival della Scienza di Genova; Alessandro Barbero, scrittore e docente universitario, esperto di storia della trasmissione televisiva Superquark; Renato Parascandolo, presidente di Rai Trade. A Giorgio Squinzi, inoltre, verrà consegnato il premio per la nuova sezione Scienza e Industria. La manifestazione pubblica sarà presieduta da Massimo Marrelli, rettore dell’Università Federico II di Napoli, e moderata da Enrico Brivio, caporedattore de Il Sole 24 Ore.
I premiti, inoltre, terranno relazioni su «Le crisi del Trecento e del Duemila» (Alessandro Barbero), «La diffusione dell’alta cultura attraverso i nuovi media» (Renato Parascandolo), «Festival della Scienza di Genova: 150 e oltre» (Manuela Arata) e «Il caso Mapei: il ruolo della ricerca scientifica applicata» (Giorgio Squinzi).
A distanza di otto anni dall’arrivo di John F.Nash il premio Capo d’Orlando, quindi, arricchisce il suo albo d’oro con un altro prestigioso Premio Nobel. Paul Krugman è l’economista più letto al mondo, con numerosi volumi tradotti anche in italiano, insegna con la moglie Robin Wells, anche lei presente a Vico Equense, nella Università di Princeton, stesso ateneo del vincitore del premio Capo d’Orlando 2003. A ribadire la chiave economica dell’edizione 2011 sarà la presenza di Giorgio Squinzi, patron della Mapei e presidente di Federchimica, e Alessandro Barbero.
Il Premio Capo d’Orlando, organizzato dal Museo Mineralogico Campano con il patrocinio e contributo del Comune di Vico Equense, è intitolato alla località vicana dove nel XIX secolo furono rinvenuti pesci fossili del Cretaceo ora esposti in vari musei europei. Ideato da Umberto Celentano, direttore della struttura culturale vicana e coordinatore del comitato organizzatore, vanta nel suo albo d’oro protagonisti del mondo scientifico di fama mondiale come i premi Nobel, John F. Nash, ispiratore del celebre film A Beautiful Mind, Riccardo Giacconi, Harold W.Kroto, Paul J.Crutzen, James D.Watson, uno degli autori della scoperta della struttura del Dna, Tim Hunt. A ribadire la valenza scientifica di un evento diventato uno degli appuntamenti più rinomati della primavera in penisola sorrentina è la scelta fatta nel 2007 da. Riccardo Giacconi, premio Nobel per la Fisica (2002) di essere il presidente onorario del riconoscimento. Un premio che conta cinque sezioni, dedicate, oltre a quella scientifica, a management culturale, divulgazione sui mass media, comunicazione multimediale e dal 2011 a scienza e industria.

KrugmanPaul R.Krugman, Premio Nobel per l’Economia nel 2008. Insegna Economia e Relazioni Internazionali all’Università di Princeton dopo precedenti esperienze in varie atenei tra cui Yale, MIT di Boston, London School of Economics e Stanford.
E’ editorialista del quotidiano “The New York Times” ed ritenuto il più autorevole osservatore della politica economica americana. I suoi articoli sono pubblicati settimanalmente su “Il Sole 24 Ore” nella rubrica “Krugman & Co”.
Il suo Economia Internazionale. Teoria e Politica ( scritto insieme a Maurice Obstfeld) è uno dei testi fondamentali di economia internazionale. Tra i suoi volumi: “L’Economia del benessere. Politica ed economia negli ultimi venti anni” (Garzanti, 1995); “Economisti per caso e altri dispacci della Scienza Triste“(Garzanti, 2000); “La deriva americana” (Laterza, 2004); “Macroeconomia” ( Zanichelli, 2006), scritto insieme alla moglie Robin Wells, docente a Princeton, “La coscienza di un liberal” (Laterza, 2008), “Il ritorno dell’economia della depressione e la crisi del 2008” (Garzanti, 2009).