Italiano English


    • Periodico di
      Informazione turistica
      Aut. Trib. NA n.3104 del 15.04.1982

      Editrice Surrentum
      Viale Montariello, 8 - Sorrento

      Direttore Responsabile:
      Antonino Siniscalchi

      Redazione:
      Luisa Fiorentino
      Mariano Russo

      'Surrentum' viene stampato in 13.000 copie da 'Tip. La Sorrentina' Sorrento
  • Sponsor

XXV Festa Internazionale della Primavera 2011

L’Associazione Culturale Cypraea da ben venticinque anni organizza la Festa Internazionale della Primavera, Premio Cypraea – Giovane Europa, già Premio del Presidente della Repubblica, un grande meeting dove si radunano e si confrontano migliaia di giovani ed adulti provenienti da numerose Regioni italiane e Nazioni europee ed extraeuropee. Questo incontro mondiale promuove fra le nuove generazioni il desiderio di conoscere e studiare realtà etniche differenti che approdano alla formazione di una cultura che diventa non solo esplorazione di un territorio ma anche tutela dell’ambiente e operazione di pace. Il tema per l’edizione del 2011 evidenzia quale modo migliore di iniziare a lavorare sul futuro se non con il proporre un evento dedicato a chi del futuro sarà protagonista. I partecipanti, svolgendo le principali tematiche del tempo: la tutela della natura, l’ alimentazione sana, la funzione aggregante della famiglia nella società, l’emigrazione e l’ istituzione della Pace esprimono i propri punti di vista in un confronto multietnico per diventare coscienti dell’importanza del legame affettivo con lingua, storia, tradizioni e cultura del Paese d’origine e comprendere la dura esperienza, la carica di sofferenze e sacrifici che si vivono nei propri territori che spesso spingono all’esigenza dell’emigrazione alla ricerca di una vita più giusta, di un futuro migliore per i propri figli e nipoti. “ Il ruolo dei giovani nella impostazione di un mondo nuovo – spiega Cecilia Coppola, presidente e fondatrice della Cypraea – verrà sottolineato da Mostre, Convegni, Conferenze, Laboratori realizzati e svolti su quanto essi hanno preparato e programmato nei mesi precedenti che ha loro permesso di essere scelti per essere premiati nel corso di diversi meeting della Festa Internazionale della Primavera che si terranno nelle sedi della Cypraea attive in diversi Regioni Italiane e Nazioni estere”. Il Cardinale Crescenzo Sepe ha definito l’attività dell’Associazione Cypraea “punto focale di attenzione inteso quale risorsa della società futura, dove bisogna spendere le migliori energie e si possono aprire le porte all’unità come base della fratellanza e della vera pace Un’opportunità soprattutto di conoscenza, cultura e di ricerca per un dialogo costruttivo di un mondo nuovo, alla cui crescita offrire i valori tradizionali idealmente custoditi dalle famiglie e arricchiti dall’esperienza delle nuove realtà.” Nella città di Foggia la professoressa Littoria Russo Sebastiano responsabile della sezione della Cypraea per la Puglia, con il suo coinvolgente entusiasmo, ha portato nel Palazzo della Provincia – Sala del Tribunale della Dogana, centinaia di ragazzi che sono stati i protagonisti e i relatori di questi incontri. Il vicepresidente Maria Elvira Consiglio, assessore alla Cultura e alle Politiche Scolastiche, ha donato a Cecilia Coppola lo splendido trofeo di San Michele al quale, fin dai tempi antichi, sono stati rivolti in ogni parte del mondo un culto e una devozione particolari, considerandolo sempre presente nella lotta che si combatte e si combatterà fino alla fine del mondo, contro le forze del male che operano nel genere umano. Con questo Arcangelo si inizia il cammino per un mondo nuovo, che tocca le città di Foggia, Bari, Genova, Milano, Roma, e continua a Neumarkt in Germania, a Petersfield in Inghilterra, a Belgrado in Serbia, a Gaza in Palestina, a Cebu nelle Filippine e in altri paesi con i quali sono stati costruiti contatti e rapporti da vari decenni, per trasmettere il messaggio forte e vigoroso della Pace nel rispetto della grande istituzione della famiglia e nella capacità di credere nelle radici sane di una nuova concezione della società soprattutto dove la Guerra, la Fame e le Malattie violano i diritti dell’infanzia.