Italiano English


    • Periodico di
      Informazione turistica
      Aut. Trib. NA n.3104 del 15.04.1982

      Editrice Surrentum
      Viale Montariello, 8 - Sorrento

      Direttore Responsabile:
      Antonino Siniscalchi

      Redazione:
      Luisa Fiorentino
      Mariano Russo

      'Surrentum' viene stampato in 13.000 copie da 'Tip. La Sorrentina' Sorrento
  • Sponsor

La filiera Ittica: Ruoli e CompetenzeEvento accreditato nel sistema ECM (formativo) del Ministero della Salute per n. 80 veterinari,15 medici,15 tecnici della prevenzione e per 10 biologi, è organizzato dall’ AIVI (ASSOCIAZIONE ITALIANA VETERINARI IGIENISTI – www.aivi.it), dall’Associazione “Tertium Millennium” di Piano di Sorrento, dal Comune di Piano di Sorrento e dalla Federpesca (associazione degli industriali del settore ittico). Vedrà partecipanti da varie parte d’italia.Tra i relatori oltre al presidente dell’ Aivi, la prof.ssa Maria Luisa CORTESI, direttore dell’Istituto d’Ispezione degli Alimenti di Origine Animale e della Scuola di Specializzazione, Facoltà di Medicina Veterinaria di Napolii e componente, riconfermata, della Commissione Nazionale della Sicurezza Alimentare del Ministero della Salute,dal prof. Aniello Anastasio, ordinario di ispezione della facoltà di Medicina Veterinaria di Napoli (tra i massimi esperti nel settore ittico a livello nazionale), la dott.ssa Capuano,  Responsabile del settore Ittico del Ministero della Salute, dott. Silvio Borrello, Direttore Generale del dipartimento per la sanità pubblica veterinaria,la nutrizione e la sicurezza alimentare del Ministero della Salute e il dott. Giannini, Direttore Generale della Federpesca ed altri insigni relatori come lo Chef Circiello, Presidente dei Giovani Cuochi della Federazione Italiana cuochi.
Saranno Presenti oltre a Veterinari Igienisti delle ASL e delle Università Italiana anche medici igienisti. Sono stati invitati Nas, Nac (antifrode carabinieri min. politiche agricole) guardia costiera, politici nazionali, regionali, provinciali e sindaci della penisola. Si affronteranno vari problemi come anche quelli dei punti di sbarco del pescato. In penisola la regione ha identificato 7 punti di sbarco, unico territorio con una così alta concentrazione di punti di sbarco in Italia.