Italiano English


    • Periodico di
      Informazione turistica
      Aut. Trib. NA n.3104 del 15.04.1982

      Editrice Surrentum
      Viale Montariello, 8 - Sorrento

      Direttore Responsabile:
      Antonino Siniscalchi

      Redazione:
      Luisa Fiorentino
      Mariano Russo

      'Surrentum' viene stampato in 13.000 copie da 'Tip. La Sorrentina' Sorrento
  • Sponsor

Albro Liceo Artistico “F. Grandi”Il loro presepe mette in scena la città con l’artigianato della tarsia e una struttura con la forma del classico abete che racconta attraverso immagini le storie di Natale. Sono le opere realizzate dagli studenti del liceo artistico Francesco Grandi, nell’ambito di un progetto Pon Campania varato dalla dirigente scolastica Patrizia Fiorentino e dai docenti per le festività di quest’anno. Nel presepe, collocato sotto un tipico pergolato a protezione degli agrumi che da secoli caratterizza il paesaggio della Costiera nel mondo, spiccano le decorazioni realizzate dai singoli studenti seguendo il filo conduttore degli elementi architettonici della città. Il corso di scenografia, ha sviluppato la struttura urbana di Sorrento: dal Chiostro di San Francesco alle Antiche Mura, via Sersale, i cisternoni romani, via Pietà, le strade del centro storico e quelle della periferia e per ognuno di questi luoghi ha immaginato una scenografia luminosa. Gli studenti, utilizzando la tecnica dell’artigianato della tarsia sorrentina, hanno ambientato il presepe nella città per la riscoperta delle sue parti più significative, ma spesso poco conosciute e valorizzate. Talvolta hanno pure rielaborato nei dettagli luoghi e monumenti di Sorrento. Per l’albero, realizzato nell’ambito del corso Multiart 2 con le “Storie di Natale”, attualmente si trova in esposizione nell’atrio della sala consiliare del palazzo municipale, gli studenti hanno creato un’installazione che, a parte la forma dell’abete, ha come addobbi immagini di fatti e personaggi che, nel corso degli anni, hanno caratterizzato il periodo natalizio: scoperte scientifiche, catastrofi naturali, guerre e tregue, nascite ed altri eventi. Un’opera ideata, insomma, per un Natale ricostruito attraverso ricordi di una festività vissuta intensamente nei cinque continenti. Con i docenti interni Rosa Iaccarino, Sara Pacitti, Mariano Olivieri, Maria Carmela Esposito, Antonino Esposito, Luisa Poderoso, Silvana Aiello, per i Pon C hanno partecipato gli esperti esterni Monica Caivano, Antonio Volpe, Augusto Festino, Rita Carotenuto, mentre per i progetti F2 Multiart, hanno partecipato gli architetti Felice De Silva e Bruna Di Palma. Il risultato finale è un Natale tra tradizione e innovazione. «Le opere natalizie – spiega la dirigente Patrizia Fiorentino – sono il punto di arrivo di sette corsi Pon attivati per i nostri studenti per migliorare i livelli di base, il conseguimento della patente europea del computer e per sviluppare competenze e abilità artistiche». Il corso Multiart, attraverso il tema «Ripensando il Natale» ha previsto per la progettazione individuale degli studenti l’ideazione di decorazioni artistiche, realizzate con la tradizionale tecnica di taglio della tarsia sorrentina, reinterpretata in chiave contemporanea. Il pergolato, installazione che emana il fascino di storia e tradizioni della penisola sorrentina, terra famosa per arance e limoni, è stato realizzato per mettere assieme le singole creazioni. Il corso Multiart 1 ha proposto agli studenti un percorso tecnico-artistico per progettare delle scenografie luminose della città, il progetto è stato intitolato «Volteggi di luce per Sorrento».

Sorrento. Il presepe intarsiato degli studenti racconta la città

Sorrento. Il presepe intarsiato degli studenti racconta la città

 articoli di Gianni Siniscalchi
fonte: “Il Mattino” del 29 dicembre 2011