Italiano English


    • Periodico di
      Informazione turistica
      Aut. Trib. NA n.3104 del 15.04.1982

      Editrice Surrentum
      Viale Montariello, 8 - Sorrento

      Direttore Responsabile:
      Antonino Siniscalchi

      Redazione:
      Luisa Fiorentino
      Mariano Russo

      'Surrentum' viene stampato in 13.000 copie da 'Tip. La Sorrentina' Sorrento
  • Sponsor

L´astrofisico statunitense venerdì 11 maggio parteciperà al Premio Capo d’Orlando

George F. SmootGeorge F. Smoot, premio Nobel per la Fisica nel 2006, docente all’Università di Berkeley e consigliere del presidente Barack Obama, sarà a Vico Equense in occasione del premio scientifico “Capo d’Orlando”. Per il settimo anno consecutivo un Premio Nobel ha accolto l’invito del Museo Mineralogico Campano e venerdì 11 maggio alle ore 18.00, presso il Castello Giusso, ritirerà la targa d´argento, simbolo del riconoscimento e che presenta la riproduzione di uno dei pesci fossili rinvenuti nel XIX secolo nella località della città equana. “La partecipazione di Smoot per noi rappresenta un altro importante tassello nella costruzione di un percorso cominciato quattordici anni fa – afferma Umberto Celentano, coordinatore del comitato organizzativo del Premio e direttore del Museo Mineralogico Campano – che ha un duplice obiettivo: creare momenti di arricchimento culturale e far conoscere il nostro territorio a personaggi di rilevanza internazionale”. George F. Smoot è consigliere del presidente Barack Obama in qualità di responsabile del programma di divulgazione scientifica degli Stati Uniti. Definito il “cartografo dell’Universo”, illustrerà la nascita del cosmo nella sua relazione dal titolo “Mappano l’Universo nello spazio e nel tempo”. La consegna dei riconoscimenti avverrà durante una manifestazione pubblica, che si impernierà su conferenze ed interventi dei premiati delle varie sezioni. Per quella dedicata alla “Divulgazione” sarà premiato Giovanni Bignami, presidente dell’INAF (Istituto Nazionale di AstroFisica) e celebre divulgatore televisivo e scrittore, mentre per quella di “Management culturale” Alain Elkann, presidente della Fondazione del Museo Egizio di Torino, nonché noto giornalista e scrittore. Il riconoscimento per “Scienza e Industria” sarà ritirato da Gian Pietro Beghelli, amministratore della Beghelli Spa, e quello per la “Comunicazione Multimediale” assegnato all’ASI (Agenzia Spaziale Italiana), dal suo presidente Enrico Saggese.La manifestazione sarà coordinata da Giovanni Caprara, caporedattore delle pagine scientifiche del “Corriere della Sera” e presieduta da Massimo Marelli, Rettore dell’Università “Federico II” di Napoli, ateneo che patrocina il riconoscimento. Il Premio “Capo d’Orlando vanta nel suo albo d’oro protagonisti del mondo scientifico di fama mondiale come i premi Nobel, John F. Nash, Riccardo Giacconi, Harold W.Kroto, Paul J.Crutzen, James D.Watson, Tim Hunt, Paul Krugman. Dal 2007 il riconoscimento ha come presidente onorario il Prof. Riccardo Giacconi, premio Nobel per la Fisica (2002).

Ilenia De Rosa