Italiano English


    • Periodico di
      Informazione turistica
      Aut. Trib. NA n.3104 del 15.04.1982

      Editrice Surrentum
      Viale Montariello, 8 - Sorrento

      Direttore Responsabile:
      Antonino Siniscalchi

      Redazione:
      Luisa Fiorentino
      Mariano Russo

      'Surrentum' viene stampato in 13.000 copie da 'Tip. La Sorrentina' Sorrento
  • Sponsor

Chiese AperteLa giornata nazionale “Chiese Aperte”, quest’anno alla XVIII edizione, incarna la vera missione di Archeoclub d’Italia: rendere fruibili piccoli pezzi della nostra storia e sottrarli al degrado e all’abbandono, con particolare attenzione alle località di provincia. Domenica 13 maggio Archeoclub d’Italia apre, con i suoi volontari, le porte di chiese, oratori, abbazie, cripte e pievi generalmente chiusi o in stato di abbandono e quindi sottratti alla fruizione dei cittadini.Anche la sede locale Archeoclub d’Italia di Massa Lubrense, con il patrocinio della CEI – Ufficio Nazionale per i beni culturali ecclesiastici, del Comune di Massa Lubrense, delle Parrocchie in solido, dell’AMP Punta Campanella e dell’Istituto Comprensivo “Bozzaotra”, ha aderito con entusiasmo all’iniziativa ed ha proposto l’apertura di alcuni edifici religiosi dalle ore 10,00 alle ore 13,00 e dalle ore 18,00 alle ore 20,00 di domenica 13 maggio. Sarà possibile, inoltre, partecipare ad una visita guidata che avrà inizio alle ore 10,00 in località Metrano e proseguirà per tutti i siti aperti per l’occasione, insieme all’Associazione “Genitori attivi”.

Saranno aperte e visitabili le seguenti Chiese:

  • Chiesa di “San Giuseppe” nel Collegio dei Gesuiti, con sede in Via Roma, 29: gli allievi della locale Scuola Media e i ragazzi di Archeo Junior, oltre a fare da guide, hanno allestito una mostra fotografica presso la Sede lubrense dell’Archeoclub. L’AMP Punta Campanella consentirà, in via eccezionale ed in anteprima, la visita ai saloni che costituiranno la nuova sede della riserva marina;
  • Chiesa del “Ss. Rosario” del Conservatorio di Monticchio, con sede in Largo Suor Cristina Olivieri: grazie a “Chiese aperte” sarà possibile ammirare liberamente questo eccezionale esempio di architettura settecentesca arricchita dalla presenza di pavimenti in maiolica assolutamente unici;
  • Cappella laicale della Madonna del Loreto a Metrano, con sede in via Metrano: questa chiesa è arricchita da un bel pavimento del settecento ed è ornata da affreschi che pochi conoscono poiché viene aperta solo uno/due volte l’anno per celebrare messa in occasione della ricorrenza della Madonna di Loreto;
  • Chiesa “San Rocco” a Turro, con sede in via San Rocco dove si celebra messa solo nella ricorrenza del santo protettore. Restaurata recentemente dalla famiglia Castellano, attuale proprietaria, merita una visita unitamente all’adiacente casa padronale, attualmente abitata dalla famiglia Attanasio, che l’ha riportata agli antichi splendori.

“Chiese Aperte” rappresenta un’occasione d’oro per riscoprire le antiche radici della nostra civiltà e le sue forme artistiche più suggestive, ma anche per colloquiare con le comunità ecclesiali del nostro territorio e rafforzarne un’intesa.  

Imma De Angelis