Italiano English


    • Periodico di
      Informazione turistica
      Aut. Trib. NA n.3104 del 15.04.1982

      Editrice Surrentum
      Viale Montariello, 8 - Sorrento

      Direttore Responsabile:
      Antonino Siniscalchi

      Redazione:
      Luisa Fiorentino
      Mariano Russo

      'Surrentum' viene stampato in 13.000 copie da 'Tip. La Sorrentina' Sorrento
  • Sponsor

Cecilia CoppolaDa Sorrento a Napoli Cecilia Coppola, scrittrice e presidente della Associazione Culturale Cypraea, nelle scuole continua con i suoi libri a far conoscere la ricchezza delle leggende del territorio in un tempo che non esalta i valori etici e culturali. Le classi terze sez. A B C del plesso della Scuola Elementare “V.Veneto” hanno messo in scena una leggenda narrata da Cecilia ricca di umanità e di verità di fede “ Il presepe di Partenope”, ed. laurenziane, protagonisti la sirena Partenope e Belfagor, che nonno Gennaro raccontava ai suoi nipoti e l’autrice ne ha fatto dono ai ragazzi che hanno festeggiato l’incontro con lei. La Direttrice Daniela Denaro ha ribadito quale importante opportunità sia per gli alunni di conoscere la memoria delle tradizioni in un percorso emozionale e formativo. Le docenti Maria Laura Buonocore, Alessandra Cocchia, Anna Fiorentino, Cosimina Giammarino, Giovanna Intorcia, Maria Rosa Maresca, Giovanna Pinto, Giuseppina Sole, Maria Pia Somma, Immacolata Parmentola e l’esperta musicale Rosalba Maresca hanno svolto un importante ruolo didattico, valorizzando anche la capacità espressiva degli alunni. Cecilia Coppola si occupa anche del benessere fisico dei giovanissimi e con il libro “ A scuola di cuore con Cio’Cio’ ”, edito da N. Longobardi ha iniziato la sua campagna di sensibilizzazione partendo dalla classe II della “V.Veneto” della docente Cristina Supino per un percorso incentrato sulla salute del cuore, considerato dalla scrittrice il direttore d’orchestra del corpo. “ La protagonista del libro è Cio’Cio’, l’ azzurra busta di plastica, che si prodiga a coinvolgere i ragazzi affinché siano attenti a tutelare la Natura e di conseguenza la salute dell’essere umano. Infatti propongo un iter didatticamente valido, incontrando in una prima fase le scolaresche, discutendo con loro sui vari momenti di conoscenza anche scientifica, proponendo insieme ai docenti laboratori adatti quale strumento divulgativo. In una seconda fase interviene l’equipe medica, eseguendo una dimostrazione più specifica come è stato alla Scuola “Cavour” a Napoli, diretta da Aurora Alfano, dove il cardiologo Maurizio Santomauro ha esposto agli alunni in una lezione chiara e accessibile l’importanza di una alimentazione sana, necessaria per rendere sempre attivo e libero da problematiche il nostro cuore e ha spiegato con il suo istruttore dell’American Eart Association, Domenico Esposito, le manovre per il primo soccorso tra l’attenzione e la partecipazione dei ragazzi”. Affiancano infatti la scrittrice sorrentina, in un volontariato encomiabile, il professore Maurizio Santomauro, presidente della GIEC – gruppo intervento per le esigenze cardiologiche -, Costantino Astarita, primario unità operativa complessa di Cardiologia e Adolfo Caiazzo caposala dell’Utic all’Ospedale di Sorrento, Carmine Liguori, dottore istruttore Gruppo Giec, facendo capire quale importanza abbia il movimento e il cibo sano per un cuore in perfetta salute e quali semplici, valide e necessarie manovre si devono eseguire in caso di emergenza nella scuola per un malore od arresto cardiaco. Numerose le richieste di adesione al progetto pervenute all’Associazione Culturale Cypraea che ha iniziato il suo iter didattico nelle zone di Barra, dei Ponti Rossi, di Caiano, di Ponticelli, di Tre Case, di Capodimonte e di Sorrento, grazie al supporto della Fondazione del Banco di Napoli per l’assistenza all’infanzia, presieduta da Lidia Genovese, che opera a favore dei minori con interventi di promozione e prevenzione oltre che sostegno e recupero, e ha permesso di distribuire in regalo i libri “ A scuola di cuore con Cio’ Cio’ ”. Gli alunni e i docenti hanno seguito con attenzione e serietà spiegando: “Siamo orgogliosi di essere parte attiva in azioni positive rivolte a noi stessi e al prossimo”. Il cardiologo Maurizio Santomauro ha sottolineato:” La morte del calciatore Morosini ha evidenziato il ruolo dell’informazione e la necessità di un’accurata visita del dottore di famiglia soprattutto per i ragazzi che praticano lo sport del calcio a scuola o in partite amichevoli. Siamo felici di essere con Cecilia Coppola che ci aiuta ad dialogare in maniera scientifica ma semplice con i ragazzi di oggi per evitare il più possibile che da adulti abbiano problemi di salute”.