Italiano English


    • Periodico di
      Informazione turistica
      Aut. Trib. NA n.3104 del 15.04.1982

      Editrice Surrentum
      Viale Montariello, 8 - Sorrento

      Direttore Responsabile:
      Antonino Siniscalchi

      Redazione:
      Luisa Fiorentino
      Mariano Russo

      'Surrentum' viene stampato in 13.000 copie da 'Tip. La Sorrentina' Sorrento
  • Sponsor

“La natura mitologica” è il titolo del secondo appuntamento nell’ambito del ciclo delle speciali visite guidate ideato ed organizzato dal FAI – Baia di Ieranto, con il patrocinio morale del Comune di Massa Lubrense, la collaborazione dell’Archeoclub ed il coinvolgimento di esperti.
L’escursione si terrà il prossimo 29 settembre: la Baia, quale fonte opulenta di indizi di valore sul piano storico, paesaggistico e naturalistico, offrirà l’occasione per compiere un percorso nell’archeologia legata al paesaggio, che facendo superare una sensazione di stupore superficiale, consentirà di leggere il territorio attraverso un’altra prospettiva, alla scoperta della dimensione “mitologica” della natura.
L’origine stessa del nome “Ieranto” apre a percorsi semantici particolari: c’è chi è convinto derivi dal greco “ierax”, termine che indica il falco che ancora oggi nidifica nella zona; altri ritengono discenda da un altro termine greco, “ieros”che significa sacro, a indicare proprio la Baia come sede del santuario delle Sirene.
La visita guidata vedrà la partecipazione di alcuni esperti: Claudia Iaccarino, guiderà in un’attenta analisi del territorio, con la sua particolare e ricca vegetazione soffermandosi soprattutto sulle piante sacre; infine Giulio Iaccarino accompagnerà i visitatori con delle letture tratte proprio dell’Odissea, per suggellare e calare ancor di più nella dimensione “mitologica”, che contraddistingue l’intera escursione.
Per partecipare è importante effettuare la prenotazione contattando il numero FAI – Baia di Ieranto 335 84 10 253: l’escursione avrà inizio alle 9.30 con partenza dalla piazzetta di Nerano e sono necessarie scarpe da trekking, acqua, cappello, colazione a sacco e costume da bagno; il ritorno è libero, indicativamente alle ore 18:00.

Imma De Angelis

La Baia di Ieranto è “La natura mitologica”