Italiano English


    • Periodico di
      Informazione turistica
      Aut. Trib. NA n.3104 del 15.04.1982

      Editrice Surrentum
      Viale Montariello, 8 - Sorrento

      Direttore Responsabile:
      Antonino Siniscalchi

      Redazione:
      Luisa Fiorentino
      Mariano Russo

      'Surrentum' viene stampato in 13.000 copie da 'Tip. La Sorrentina' Sorrento
  • Sponsor

Simone Carotenuto

Tutto pronto per «Canto Libero», lo spettacolo di musica popolare natalizia in programma venerdì 28 dicembre alle 19 nel suggestivo borgo di Casarlano. Ad esibirsi saranno Simone Carotenuto ed i Tammorrari del Vesuvio, che per l’occasione riproporranno la storia del Natale attraverso i suoni e le melodie che lo hanno accompagnato nel passato. A cominciare da «Piva» per finire «Quando nascette Ninno», passando per i canti tradizionali siciliani e per le tammurriate. Un concerto frutto di un meticoloso lavoro di ricerca sul campo, tra quelli che sono gli ultimi depositari di un sapere e di una cultura che ci auguriamo abbia invece ancora lunga vita: gli anziani. Il risultato è un viaggio attraverso le forme più diverse di preghiera e di racconto, tecniche diverse per narrare la storia della nascita di Cristo, accompagnato dal suono di chitarra classica, chitarra battente, mandola, violino, fisarmonica, flauto, ciaramelle, castagnette, tammorre e zampogne. Espressioni artistiche nate in luoghi ed in situazioni differenti, ma accomunate dalla fede e dalla speranza per un mondo migliore, unite alla volontà di superare le difficoltà della vita quotidiana. «L’obiettivo di Canto Libero – spiegano gli organizzatori – è quello di far sperimentare questi suggestivi spaccati di vita a chi non avesse mai avuto l’opportunità di conoscerli: modi di intendere l’esistenza che spesso è definita difficile e faticosa ma che in realtà, anche dopo un momento di buio, è fatta di luce e di gioia». L’evento, curato da Simone Carotenuto in collaborazione con Peppe Prudente, si inquadra in «M’illumino d’inverno», il cartellone degli eventi natalizi promosso dal Comune.

Annarita Siniscalchi