Italiano English


    • Periodico di
      Informazione turistica
      Aut. Trib. NA n.3104 del 15.04.1982

      Editrice Surrentum
      Viale Montariello, 8 - Sorrento

      Direttore Responsabile:
      Antonino Siniscalchi

      Redazione:
      Luisa Fiorentino
      Mariano Russo

      'Surrentum' viene stampato in 13.000 copie da 'Tip. La Sorrentina' Sorrento
  • Sponsor

Ieranto

Prosegue il ciclo di visite guidate speciali alla Baia di Ieranto, proprietà del FAI – Fondo Ambiente Italiano, con l’appuntamento di domenica 19 maggio 2013 che, in collaborazione con la sede di Massa Lubrense della Coldiretti, approfondirà il tema delle colture agricole tradizionali del territorio e in particolare dell’agrumicoltura nella penisola sorrentina, famosa per la sua storia e per la profumatissima varietà di limone massese.

La speciale visita guidata “Profumo di zagare” avrà inizio alle ore 9.30 dalla piazzetta di Nerano, e lungo il sentiero che conduce alla Baia verrà introdotto il tema delle colture dell’olivo e del limone, ancora prevalenti su tutta l’area intorno alla Baia e in generale in tutto il territorio di Massa Lubrense. Giunti a Ieranto, i visitatori verranno accompagnati nell’area sistemata a orto con le colture di stagione, dove li attenderà il vecchio frantoio con le attrezzature per la lavorazione delle olive, il piccolo agrumeto impiantato secondo le tradizionali tecniche di coltivazione, alla scoperta dei procedimenti di raccolta, di innesto e cura delle piante, fino alla realizzazione del limoncello.

Nel pomeriggio, nell’ex-ufficio paghe della cava, si terrà un incontro di approfondimento sulla varietà del limone massese, sulla storia dell’agrumicoltura sorrentina e sull’attuale valenza dell’agrumicoltura nell’economia della penisola sorrentina. Sarà possibile inoltre assistere ad alcune dimostrazioni: una sulla lavorazione della caciotta al limone a cura dell’azienda agricola “Il Turuzziello” di Benedetto De Gregorio, una seconda dimostrazione di innesto con Paolo Cacace, custode FAI – Baia di Ieranto, e infine una dimostrazione di realizzazione del limoncello con Salvatore Iaccarino. Da ultimo, avverrà la proiezione di un documentario dal titolo “Aranci e limoni della penisola sorrentina (1950)”, realizzato a cura del Centro Studi e Ricerche M. F. Crawford.

Si consigliano: colazione al sacco, scarpe da ginnastica, acqua e cappello.

Nello spazio “Sapori a Km 0” sarà possibile assaggiare la caciotta aromatizzata al limone, offerta dal caseificio e azienda agrituristica “Il Turuzziello” di Benedetto De Gregorio, la torta caprese al limone offerta da “Pasta e…” di Mario Pollio di Sant’Agata Sui Due Golfi, Massalubrense (NA), il miele prodotto nell’azienda agricola “Le Peracciole” di Alfonso Iaccarino & Figli e il limoncello de “Il Convento” di Massa Lubrense.

La partecipazione agli appuntamenti richiede prenotazione obbligatoria al numero 335/8410253
(max 40 partecipanti)

La manifestazione sarà resa possibile grazie al prezioso contributo di Eni, che in qualità di partner principale del calendario degli “Eventi nei Beni del FAI” sostiene la Fondazione in questo importante progetto.
Rinnovano il loro contributo PIRELLI, che da molti anni sostiene la Fondazione, e Cedral Tassoni, marchio storico italiano che per il secondo anno consecutivo ha deciso di abbinare la tradizione, la storia e la naturalità del suo prodotto al FAI.

Orario: dalle ore 9.30 alle 18 circa

Ingressi: Adulti: € 10; Ragazzi (fino a 12 anni): € 6; Bambini (fino a 3 anni): gratuito; Iscritti FAI e residenti nel Comune di Massa Lubrense: € 8; Famiglie (2 adulti + 2 ragazzi): € 25.

Per informazioni: FAI – Baia di Ieranto  335/8410253 – faiieranto@fondoambiente.it

Per maggiori informazioni sul FAI: www.fondoambiente.it