Italiano English


    • Periodico di
      Informazione turistica
      Aut. Trib. NA n.3104 del 15.04.1982

      Editrice Surrentum
      Viale Montariello, 8 - Sorrento

      Direttore Responsabile:
      Antonino Siniscalchi

      Redazione:
      Luisa Fiorentino
      Mariano Russo

      'Surrentum' viene stampato in 13.000 copie da 'Tip. La Sorrentina' Sorrento
  • Sponsor

trekking

Incentivare, anche tra bambini e anziani, la propensione a muoversi attraverso passeggiate alla scoperta di angoli più o meno noti di Sorrento.
E’ la finalità di “Trekking per tutti”, l’iniziativa promossa dall’assessorato allo Sport del Comune di Sorrento, che si svolgerà nei giorni 25 e 27 aprile e 1 e 4 maggio prossimi.
“La partecipazione è completamente gratuita e i percorsi sono stati studiati per consentire la partecipazione persone di ogni fascia d’età – spiega l’assessore allo Sport, Mario Gargiulo – Contiamo di coinvolgere un gran numero di sorrentini che vogliono conoscere curiosità e segreti e della loro città”.
Il primo appuntamento è quello di domani, venerdì 25 aprile, con partenza alle ore 9 e trenta da viale Caruso, alla scoperta dei “Giardini di Sorrento”. Da piazza Tasso a Sottomonte attraverso antiche strade, muri di tufo ed aranceti storici, il percorso si snoda lungo le zone di Casola, San Valerio, Lavaturo e Casarlano.
Domenica 27 aprile, protagonista sarà “Il paesaggio di Sorrento”, con un itinerario da piazza Tasso a Capodimonte, Parisi, Capo di Sorrento, per conoscere la formazione geologica della penisola sorrentina.
Giovedi 1 maggio 2014 spazio alla “Storia di Sorrento”. Da piazza Tasso attraverso il centro storico fino ai ninfei romani di Marina Piccola: un tour dentro le mura della città per riscoprirne l’importanza avuta nei secoli.
Ultima data domenica 4 maggio 2014 con “Le colline di Sorrento”. Sempre con partenza da viale Caruso, si raggiungeranno i casali di Casarlano, Baranica, Cesarano, percorrendo antichi sentieri, attraverso i ruderi del convento di San Renato e la via delle “Sciuscelle”, ritratta da famosi paesaggisti che frequentarono Sorrento nell’Ottocento.

fonte Ufficio Stampa Ago Press