Italiano English


    • Periodico di
      Informazione turistica
      Aut. Trib. NA n.3104 del 15.04.1982

      Editrice Surrentum
      Viale Montariello, 8 - Sorrento

      Direttore Responsabile:
      Antonino Siniscalchi

      Redazione:
      Luisa Fiorentino
      Mariano Russo

      'Surrentum' viene stampato in 13.000 copie da 'Tip. La Sorrentina' Sorrento
  • Sponsor

foto-gruppo-(2)

Dal 24 maggio al 23 giugno al chiostro di San Francesco sarà allestita Trasbordi, la personale dello scultore irpino Egidio Iovanna, curata dagli architetti Bruna Di Palma e Felice De Silva. Protagonista della mostra è il ciclo di opere, in parte inedite, sviluppate sul tema dei Germogli, richiamo ad una fase primordiale della natura incontaminata, e dei Guardiani della coscienza, testimoni indignati della successiva condizione umana inquinata. Trasbordi è infatti la narrazione di un percorso individuale e collettivo, una sequenza di tappe attribuita al caso, ma costruita dall’uomo. I Germogli sono un monumento ai processi vitali, rimandano alla forma embrionale dell’esistenza, i Guardiani sono testimonianza e ribellione nella forma di figure astratte con riferimento alle proporzioni umane, dall’aspetto stilizzato ispirato ad una serena verticalità, un ritorno alla potenza espressiva dell’oggettiva essenzialità della forma e della soggettiva severità della coscienza. La mostra nasce da una duplice suggestione che lega fortemente i curatori all’artista: da un lato il rimando reciproco tra i Germogli e la lavorazione dei capitelli dell’eterogeneo colonnato del chiostro di San Francesco, dall’altro il ritmo, la scansione verticale dei pilastri e l’intermittenza delle longilinee figure dei Guardiani. Questa dicotomia antico-nuovo, declinata sia in termini materici che spaziali, si pone come la base per la costruzione di un’atmosfera espositiva caratterizzata da una profonda sintonia che radica le sculture dell’artista all’architettura del chiostro consentendone una reinterpretazione.

Guardiani-08