Italiano English


    • Periodico di
      Informazione turistica
      Aut. Trib. NA n.3104 del 15.04.1982

      Editrice Surrentum
      Viale Montariello, 8 - Sorrento

      Direttore Responsabile:
      Antonino Siniscalchi

      Redazione:
      Luisa Fiorentino
      Mariano Russo

      'Surrentum' viene stampato in 13.000 copie da 'Tip. La Sorrentina' Sorrento
  • Sponsor

presepe al Santuario del CarmineIl presepe allestito ogni anno nel chiostro del Carmine è al sesto anno di vita e gode di ottima salute. Il suo artefice, il signor Gino Esposito, sembra vivere proiettato verso questo momento magico in cui dà l`orma e colore alla sua fantasia. Nella scenografia del presepio un posto rilevante viene occupato dal bue e dall’asinello, due miti animali di cui non si parla nella narrazione evangelica ma che rivestono un profondo significato spirituale. Nel libro del profeta Isaia si legge: “Il bue conosce il proprietario e l’asino la greppia del suo padrone ma Israele non conosce e il mio popolo non comprende“ (Is. 1,3). I Padri della Chiesa hanno visto in queste parole una profezia che fa riferimento al nuovo popolo di Dio, alla Chiesa, composta da ebrei e pagani. Davanti a Dio essi erano come buoi e asini, privi d’intelligenza e di conoscenza, ma il Bambino Gesù dalla mangiatoia in cui era deposto ha aperto loro gli occhi, cosicché oggi essi riconoscono la voce del padrone, cioè la presenza del loro Signore. Certo non tutti gli uomini riconoscono la voce del Signore, e non soltanto nelle terre lontane. Sono ancora tanti coloro che lo rifiutano, lo negano e lo combattono, novelli Erode che leggono la sua presenza come una minaccia alla propria libertà e autodeterminazione! Ma sono anche tanti coloro che, sull’esempio dei pastori di Betlemme, si mettono in cammino per vedere il “segno” e si lasciano stupire dalla disarmante dolcezza di quel Bambino. lnginocchiati davanti al presepe in cui il Dio incarnato giace povero e nudo, davanti al bue e all’asinello che con il loro alito lo riscaldano, chiediamo al Signore che riscaldi il cuore di noi e di tanti che ancora non lo riconoscono come l’unica e necessaria salvezza.

22 dicembre 2007 ore 19.00
inaugurazione del Presepio nel chiostro del Convento
29 dicembre 2007
Zeppolata davanti al presepio
2 gennaio 2008 ore 19.00
FESTA DEI BAMBINI
Serata di giochi . Zeppole e musica per una serata spensierata. Al termine dono ai bambini di una natività come segno della chiamata alla santità di ogni famiglia.
5 gennaio 2008
zeppole e struffoli in attesa della befana
6 gennaio 2008 ore 19.30
PROCESSIONE DEL BAMBINO
accompagnata da gruppi di pacchianelle e zampognari. Al termine bacio del Bambino
esecuzione di musiche pastorali all’organo del santuario.